Riflessologia

Nutrizione

Eventi nuovi

Eventi recenti

Corsi

Aggiornamenti

La materia possiede una duplice natura quella visibile e tangibile, cioè la materia stessa, e quella invisibile un energia fondamentale (Rattemeyer, F.A. Popp), che dirige la materia informandola continuamente delle proprie caratteristiche materiche ed eteriche, un "energia intelligente" apparati come Archéphysis, operano biologicamente nell'ambito eterico, causa di ogni genere di processo chimico-fisico.

ARCHEPHYSIS

Archéphysis è un apparato dalle energo-funzioni assolutamente naturali, le diverse attività si compiono mediante micro conduttori di energia biologica.
I micro conduttori consentono la trasmissione dei codici informati non alterando le naturali configurazioni presenti nelle memory.
Archéphysis è uno strumento dalla tecnologia raffinata e futuristica, l'energia biologica non corre attraverso fili elettrici ma viene trasmessa mediante ricezione e trasmissione svolta da micro ricettori e micro conduttori bio energo vibrazionali.
Archéphysis è un apparecchio progettato per trattare il sistema energetico in piena armonia e assoluto rispetto.
La parola chiave legata a questo progetto è Archéphysis Principio Naturale, un energia riconosciuta dai sistemi viventi come "propria", in grado di percorrere l'intera rete dinamica ovunque ce ne sia bisogno.
E’ un reale apparato Bio capace di interagire in perfetta sinergia con l'essere, indicando i blocchi energetici e ristabilendone l'equilibrio là dove questi non siano particolarmente compromessi.
Archéphysis si compone di tre contatti di trasmissione, otto memorie e due bio­recpet.

Cos'è:

È un sistema naturale unico, fornisce in un solo trattamento indicazioni preziose che consentono di comprendere i diversi campi di resistenza energetici di un organismo. Archéphysis è uno strumento di straordinaria armonizzazione dei sistemi energetici, il più avanzato al mondo nel suo genere oggi esistente.
Racchiude una biotecnologia che consente di trasmettere al paziente gli effetti dei colori naturali della luce del sole e del campo magnetico della terra; non emette campi elettrici di sintesi, (apparecchi elettrofisici), non ha alcun genere di batterie, rilascia infinitesimali energie elettromagnetiche che vengono trasmesse da micro-conductor al silicio cristallizzato.

Come opera:

Archéphysis come abbiamo detto non è un sintetizzatore dì frequenze elettriche, ma bensì un naturale connettore di energie biologiche, in grado di interagire perfettamente in tutti gli schemi energo-dinamici di un organismo.
Il suo sistema tecnologico MPN esegue trattamenti, controlla ogni genere di stress e tensione creatasi nell'essere, e interviene secondo specifiche configurazioni energo-magnetiche di biorisonanza senza dovere toccare il paziente.
Il sistema biologico di cui è dotato Archéphysis le consente di modulare e variare i campi di resistenza su cui deve intervenire valutando i tempi necessari nei quali soffermarsi per ristabilire gli equilibri energetici.

Le sue caratteristiche:

Archéphysis possiede caratteristiche uniche che lo rendono una massima espressione di tecnologia avanzata nell'ambito degli apparati biologici.
Sottili energo informazioni percorrono sistematicamente il paziente, le oscillazioni formulate dai micro­conductor, (chip-biologici), centinaia di volte più sottili dei milliampère pervadono l'intera rete dinamica veicolando energie esogene.

Tecnica Energo-Vibrazionale:

Archéphysis è un raffinato strumento bioenergetico, interagisce con l'energia vitale elemento essenziale di trasmissione e interazione dal quale dipende la stessa vita di un organismo. Archéphysis è l'apparato energo-sottile, l'armonizzatore quantico per antonomasia, il suo sistema funzionale è stato progettato e realizzato dal ricercatore naturologo Jean-Pierre Centanni il quale elabora e realizza apparati ad emissioni assolutamente biologiche. Archéphysis non ha cavi elettrici, il suo sistema MPN appartiene a una nuova generazione di apparati, le sue energie vengono trasmesse e ricevute mediante dei micro-conductor.

Archéphysis:

Il significato del nome di questo apparato, (Mathematica Principia Naturalis), fanno ben comprendere le straordinarie capacità di questo strumento capace di effettuare comunicazioni ultra-sottili fatti di segnali, raffinati tocchi e profonde sinergie.

ll sistema MPN è il fondamento su cui vengono progettati e costituiti tutti gli apparati biologici, i processori di energia non sono attivati da energia elettrica l'emissione dei micro conduttori energetici è assolutamente eterica ed è in grado di veicolare nell'organismo segnalando ogni genere di resistenza presente nell'intera rete dinamica mediante specifiche manifestazioni sintomatiche, e intervenendo per riequilibrarne le funzioni, ogni livello energetico è attentamente esaminato, automaticamente ne valuta le reazioni del paziente garantendo raffinatezza ed efficacia.
Il sistema MPN possiede esclusive caratteristiche nel mondo degli apparati biologici unica a rilasciare energia biologica in grado di lavorare con differenti e specifici codici energetici che rendono il sistema di tutti i tipi di apparati realizzati la massima espressione di biotecnologia moderna.

Il sistema MPN consente la trasmissione di un energia biologica perfettamente riconosciuta dal regno animale, vegetale e minerale, i principi che determinano le funzioni di questo sistema non sono da ricercare nelle grossolane forme energetiche di cui oggi l'uomo dispone, l'energia in questione è in noi ed attorno a noi capace di attraversare le profondità materiche per costituirne le sue armonie affinché la sua melodia possa risuonare perfettamente con l'universo.

Il sistema MPN coadiuva metodi e terapie, convenzionali nel trattamento di malattie: delle ossa, degli stati di ansia, del sistema nervoso, delle depressioni, della circolazione, dell'insonnia e dei problemi dell'apparato gastrointestinali.
Il principio MPN è assolutamente innovativo ma soprattutto propone la tecnologia più avanzata nel campo delle energie sottili, operando in parallelo con i sistemi tecnologici dei più sofisticati sistemi di ricezione e trasmissione elettromagnetici, ma con una diversa energia che ne attiva i sistemi, quella biologica.
Jean-Pierre Centanni opera nella ricerca delle energie sottili da molti anni, tre dei quali sono stati svolti a Londra dove ha realizzato apparati come il biocromogeneratore.
La ricerca e gli studi condotti hanno permesso la realizzazione di micro conduttori con interessanti capacità di memoria e definiti su più livelli, i micro conduttori rappresentano oggi una solida base tecnologica verso la conoscenza e il progresso di energie presenti nell'universo ancora poco conosciute.